Regolamento Coppa

 

Quattro Castella, 04.03.17

 

REGOLAMENTO DEL XXXIII° TORNEO NOTTURNO DI CALCIO GIOVANILE INTERPROVINCIALE

 

“COPPA DEI CAMPIONCINI”

 

  • La POL. TERRE MATILDICHE S.C.S.D., indice ed organizza un Torneo Notturno di calcio giovanile denominato “COPPA DEI CAMPIONCINI”, a carattere Regionale con il patrocinio del Comune di Quattro Castella, del Comune di Canossa, della Provincia di Reggio Emilia, della Regione Emilia Romagna. Il Torneo si svolge nel campo Comunale di Salvarano in Via Kennedy 27/B con inizio il 8 maggio e termine il 10 giugno 2017. Le gare verranno disputate nelle serate di: lunedì, martedì, mercoledì e giovedì e si concluderanno sabato 10 giugno 2017 con la finale.
  • Il Torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria Esordienti 2° ANNO Iscritti alla FIGC ed alle Società dilettantistiche regolarmente affiliate alla FIGC per la stagione in corso. Possono partecipare al Torneo tutti i giocatori nati dal 01/01/2004 al 31/12/2004 ed è possibile utilizzare un numero massimo di 7 (sette) giocatori nati nel 2005, purché tesserati per la Società partecipante ed in possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva in corso di validità per tutta la durata del torneo. Il giorno 04/03/17 alle ore15,00 , si svolgerà l’assemblea delle Società partecipanti con i sorteggi dei gironi e delle squadre.
  • Le Società dovranno inviare entro il 04/03/17 l’elenco dei 30 (trenta) giocatori che disputeranno il Torneo indicando, per ogni tesserato, il numero del cartellino, nome, cognome e data di nascita (per esteso) e copia del certificato di idoneità all’attività sportiva in corso di validità per tutta la durata del torneo. Ovviamente verranno accettati al torneo solo i giocatori tesserati per la società alla data 04/03/17. Non sono consentiti prestiti. La data di presentazione dell’elenco è tassativa (dopo tale data non è più modificabile), pena l’esclusione dal Torneo.
  • I Dirigenti: possono entrare in campo solo i dirigenti in elenco. Un dirigente della Società dovrà essere presente negli spogliatoi sino a che l’ultimo ragazzo o atleta della propria Società non avrà abbandonato lo spogliatoio e non sarà uscito dal recinto dell’impianto (campo di gioco e recinto spogliatoi). Nel caso si presentassero, dopo nostra verifica, incurie o rotture negli spogliatoi causati da tesserati della Società, verrà applicata una sanzione di € 50,00 da detrarre dalla cauzione della Società stessa.

 

  • Le squadre partecipanti saranno suddivise in 4 gironi da 4 squadre cadauno, che si incontreranno in gare di sola andata con sviluppo di girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone accederanno alla seconda fase (quarti di finale), in questa fase le partite saranno ad eliminazione diretta, le vincenti accederanno alla terza fase (semifinali di finale). Le squadre classificate al terzo e quarto posto, accederanno, invece ad una fase costituita da quarti, semifinali e finali, di un torneo di consolazione denominato “ COPPA PRIMAVERA”
    1. Per le squadre che accederanno alla seconda fase (8) COPPA CAMPIONCINI, verrà messo in palio il Trofeo “Fair Play Sportivo” (vedi art. 18).
    2. Le teste di serie dei 4 (quattro) gironi saranno designate nella giornata in cui verranno compilati, per sorteggio, gli abbinamenti delle squadre, ogni girone avrà il suo regolare svolgimento nella maniera indicata:

1^ giornata: 1 contro 3 – 2 contro 4

2^ giornata: 3 contro 2 – 4 contro 1

3^ giornata: 2 contro 1 – 4 contro 3

 

  • )Al Torneo parteciperanno n° 16 squadre, appartenenti ai comitati provinciali di Parma, Modena, Reggio Emilia
  • Le sostituzioni, saranno effettuate nel pieno rispetto delle norme indicate nel C.U. n° 1 del S.G.S. – Roma: ogni squadra dovrà consegnare all’arbitro la distinta dei giocatori che partecipano alla gara in numero non inferiore a 14 (quattordici) e non superiore a 18 (diciotto), con un numero massimo di 7 giocatori annata 2005. In ogni caso i giocatori iscritti in distinta dovranno obbligatoriamente prendere parte alla gara almeno per un tempo. Non sono ammessi in campo, giocatori non presenti all’appello dell’arbitro. Prima dell’inizio del secondo tempo, dovranno essere effettuate tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine, tranne che per evidenti motivi di salute. Nel secondo tempo, potranno essere effettuate sostituzioni col sistema dei “cambi liberi” (solo con giocatori in campo dall’inizio della gara). I giocatori che dovranno essere sostituiti per infortunio o per motivi di salute (che non hanno preso parte ad un intero tempo di gioco), non potranno più prendere parte alla gara (dovranno uscire dal terreno ed entrare negli spogliatoi. Un dirigente dovrà prendersene cura). Le Società che presenteranno una distinta con un numero di giocatori inferiore a 14 avranno automaticamente persa la partita a tavolino, dovranno pagare una ammenda di € 50,00 , saranno escluse dal Trofeo “Fair Play Sportivo”. Le eventuali multe verranno detratte dalla cauzione delle Società. Le società che all’inizio del secondo tempo non effettueranno le sostituzioni obbligatorie, nel caso di reclamo della squadra avversaria, avranno persa la partita.
  • Eliminatorie (verranno disputate due partite per sera):

I° incontro ore 20,00 – II° incontro ore 21,15

Il girone A disputerà le gare eliminatorie nelle serate di:

lunedì 8-15-22 maggio

Il girone B disputerà le gare eliminatorie nelle serate di:

martedì 9-16-23 maggio

Il girone C disputerà le gare eliminatorie nelle serate di:

mercoledì 10-17-24 maggio   

Il girone D disputerà le gare eliminatorie nelle serate di:

giovedì 11-18-25 maggio

 

Eventuali recuperi di partite sospese per maltempo e solo per maltempo, verranno disputati nella giornata di venerdì oppure con tre partite a serata e saranno stabiliti dal Comitato Organizzatore.

 

  • Classifiche – saranno stabilite in base ai seguenti criteri:
    • 3 punti per la vittoria
    • 1 punto per il pareggio
    • 0 punti per la sconfitta

Al termine della fase eliminatoria accederanno alla seconda fase le prime due classificate di ogni girone. Se più squadre dello stesso girone dovessero arrivare a parità di punti, per passare alla fase successiva si terrà conto:

  • la migliore disciplina e il maggior numero dei giocatori utilizzati nelle gare (più giocatori utilizzati miglior piazzamento, punto 10.1)
  • degli scontri diretti
  • della migliore differenza reti sul totale degli incontri disputati
  • di chi avrà realizzato più reti sul totale degli incontri disputati

Se dovessero persistere ancora la parità, la squadra che parteciperà ai quarti di finale sarà designata per sorteggio.

9-1) Le squadre terze e quarte classificate, parteciperanno alla fase finale della “COPPA PRIMAVERA”

Se più squadre dello stesso girone dovessero arrivare a parità di punti, per stabilirne la classifica si terrà conto:

  • la migliore disciplina e il maggior numero dei giocatori utilizzati nelle gare (più giocatori utilizzati miglior piazzamento, punto 10.1)
  • degli scontri diretti
  • della migliore differenza reti sul totale degli incontri disputati
  • di chi avrà realizzato più reti sul totale degli incontri disputati

Se dovessero persistere ancora la parità, la squadra che parteciperà ai quarti di finale sarà designata per sorteggio.

 

  • Seconda fase – quarti di finale (in caso di parità vedi art. 13).

– Da disputarsi lunedì 5 giugno-martedì  6 giugno

– Avranno il loro regolare svolgimento ad eliminazione diretta e l’abbinamento sarà il seguente:

lunedì  5 giugno            = 1^ girone A – 2^ girone C              1^ girone B – 2^ girone D

martedì 6 giugno           = 1^ girone C – 2^ girone A              1^ girone D – 2^ girone B

 

10.1) Pari merito nelle classifiche dei gironi eliminatori

  • il miglior piazzamento sarà ottenuto dalla squadra che avrà il minor punteggio nella somma dei punti sotto indicati (considerando tutte le partite disputate dall’inizio del Torneo).

Espulsioni: dirigenti e allenatori punti 5 – giocatori punti 3.

Ammonizioni di gruppo alla squadra: punti 3

Ammonizioni: punti 1.

Giocatori utilizzati: 18 giocatori punti 0; 17 giocatori punti  1; 16 giocatori punti 2; 15 giocatori punti 3; 14 giocatori punti 5.

 

10.2) Seconda fase trofeo “PRIMAVERA”-Quarti di finale (in caso di parità vedi art. 13).

– Da disputarsi lunedì 29 maggio-martedì  30 maggio

– Avranno il loro regolare svolgimento ad eliminazione diretta e l’abbinamento sarà il seguente:

lunedì  5 giugno            = 3^ girone A – 4^ girone C              3^ girone B – 4^ girone D

martedì 6 giugno           = 3^ girone C – 4^ girone A              3^ girone D – 4^ girone B

 

  • Terza fase – Semifinali (in caso di parità vedi art. 13).
    • Da disputarsi giovedì 9 giugno e l’abbinamento sarà il seguente:

vincente A.C. contro vincente B.D. – vincente C.A. contro vincente  D.B.

  11.1)    Terza fase – Semifinali Trofeo PRIMAVERA (in caso di parità vedi art. 13).

  • Da disputarsi mercoledì 31 maggio e l’abbinamento sarà il seguente:

vincente A.C. contro vincente B.D. – vincente C.A. contro vincente  D.B.

 

  • Finali COPPA CAMPIONCINI e Finale COPPA PRIMAVERA – Sabato 11 giugno
    • Le due squadre che vincono le semifinali della COPPA PRIMAVERA, disputeranno la finale per il 1° posto della COPPA PRIMAVERA ale ore 19,30 (in caso di parità vedi art. 13).
    • Le due squadre che perdono le semifinali della COPPA CAMPIONCINI , disputeranno la finale per il 3° posto alle ore 20,30 (in caso di parità vedi art. 13).
    • Le due squadre che vincono le semifinali della COPPA CAMPIONCINI, disputeranno la finale per il 1° posto alle ore 21,45 (in caso di parità vedi art. 14).

 

  • Le partite avranno la durata di 2 (due) tempi di 25 (venticinque) minuti cadauno da disputarsi 11 contro 11 con l’utilizzo di palloni numero 4 (quattro).

 

  • Calci di rigore (previsti nelle partite ad eliminazione diretta) in caso di parità dopo i tempi regolamentari si procederà all’esecuzione dei calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle regole di gioco e delle decisioni ufficiali.

 

  • Tempi supplementari (previsti solo per la finale 1° e 2° posto) saranno della durata di 5 minuti ciascuno, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari; persistendo la parità al termine dei tempi supplementari, per stabilire la vincente, si procederà all’esecuzione dei calci di rigore come dall’art. 13).

 

  • Le gare saranno dirette da Arbitri Federali F.I.G.C./A.I.A.

 

  • La disciplina della manifestazione è affidata al Giudice Sportivo Titolare o Supplementare del Comitato di Reggio Emilia.

 

  • Automatismo delle sanzioni (per Tornei a rapido svolgimento).

L’art. 45 del Codice di Giustizia Sportiva, non prevede l’automatismo delle sanzioni per i calciatori della categoria Esordienti che pertanto, dovranno soggiacere ai provvedimenti del Giudice Sportivo. Gli allenatori e i dirigenti che durante il Torneo verranno espulsi, saranno automaticamente squalificati per almeno un turno.

Le squalifiche superiori ad un turno, saranno comunicate alla Società interessata.

 

 

19) Trofeo “Fair Play Sportivo”. Questo trofeo premia il miglior comportamento disciplinare ed il maggior numero di giocatori utilizzati da una squadra durante tutto lo svolgimento del Torneo.

Il miglior piazzamento sarà ottenuto dalla squadra che avrà il minor punteggio nella somma dei punti sotto indicati.

Espulsioni: dirigenti e allenatori punti 5 – giocatori punti 3 – ammonizioni di gruppo alla squadra: punti 3 – ammonizioni punti 1.

Giocatori utilizzati: 18 giocatori punti 0; 17 giocatori punti 1; 16 giocatori punti 2; 15 giocatori punti 3; 14 giocatori punti 5.

 

20)Eventuali reclami, dovranno essere presentati al Direttore di gara entro 30’ dalla fine della partita; la tassa di reclamo è fissata in € 30,00. Copia del reclamo dovrà essere consegnata alla squadra avversaria e al Comitato Organizzatore sempre nei termini dei 30’.

 

21)Il tempo di attesa è di 15(quindici) minuti, le società che causeranno ritardi all’inizio della gara verranno multate con una ammenda di € 25,00 per la prima infrazione, € 50,00 per la seconda ed esclusione dal Torneo per la terza. Le squadre che si presentano in campo con un ritardo superiore ai 15(quindici) minuti, saranno considerate rinunciatarie a tutti gli effetti con conseguente applicazione delle sanzioni disciplinari previste dal Comunicato Ufficiale n°1 (salvo motivazioni di forza maggiore, incidenti ecc. dietro presentazione di adeguata documentazione).

Il Comitato Organizzatore può decidere per il ritiro della cauzione.

 

22)Il Comitato Organizzatore declina ogni responsabilità per eventuali incidenti in cui possano incorrere giocatori o dirigenti prima, durante e dopo le gare. Saranno le singole società a garantire la copertura assicurativa dei loro atleti. Le società stesse saranno responsabili dell’eventuale mancanza del certificato di idoneità all’attività sportiva dei loro tesserati.

 

23)Per quanto non previsto dal presente Regolamento e nelle note esposte negli spogliatoi, valgono le disposizioni dei Regolamenti Federali in quanto compatibili e quelle riportate sul Comunicato Ufficiale n. 1 del Settore Giovanile e Scolastico relativo alla stagione sportiva in corso.

x Il Comitato Organizzatore

POL. TERRE MATILDICHE S.C.S.D.

Anche in pdf : regolamento 16sq 2017